Blog: http://Attivisti.ilcannocchiale.it

Roma, Zingaretti: "Mercoledì proporremo 'tavolo della legalità'

Roma, 5 mag. - (Adnkronos) - "Mercoledi' e' convocato il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza. La nostra proposta sara' quella di istituire, gia' dalle prossime settimane, a livello provinciale, il 'Tavolo della legalita''". E' quanto ha dichiarato il neo presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti. "Il Tavolo della legalita' dovra' essere un luogo dove confrontare le azioni che un ente, come la provincia, puo' fare soprattutto dal punto di vista amministrativo affinche' si rendano piu' sicuri i luoghi insicuri".

Nicola Zingaretti ha parlato di videosorveglianza, di illuminazione, di messa a punto delle colonnine Sos. "Discutero' domani con il presidente della Regione Lazio Marrazzo la sua idea di rivoluzionare le stazioni ferroviarie della provincia -ha proseguito Zingaretti- trasformandole in luoghi vivi, commerciali, dando spazio anche ad associazioni di volontariato. la Provincia di Roma -ha concluso- sara' un attore attivo sul tema della sicurezza".

"Sono convinto che il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, non abbia alcuna intenzione di sgomberare i campi nomadi della capitale per metterli in provincia. Occorre un governo collegiale e collettivo affinche' questo tema possa essere affrontato".

"Il tema della legalita' e della sicurezza dei cittadini e' un tema delicato e molto vasto - ha aggiunto Zingaretti - quello che e' accaduto a Verona non e' solo un problema legato alla sicurezza. Ci sono vari aspetti che chiedono di essere affrontati. Il tema della legalita' legato all'educazione dei giovani e dei nostri figli - ha proseguito Zingaretti - ma anche la lotta alle infiltrazioni camorristiche e mafiose".

"Prevenzione, repressione, educazione, interventi infrastrutturali: sono questi i miei grandi obiettivi accanto allo slogan 'Vivere sicuri'", ha sottolineato ancora Zingaretti. Visitando la boutique dell'Associazione 'Libera' Nicola Zingaretti ha annunciato che presto aprira' un'altra sede nel sud della Provincia "dove c'e' un forte pericolo, a detta delle forze dell'ordine, di infiltrazioni mafiose e camorristiche -ha ricordato Zingaretti- dove c'e' criminalita', e' giusto che ci sia una risposta dello Stato. Dobbiamo lavorare sempre in collaborazione con le forze dell'ordine, con le scuole. Prevenzione mille, tolleranza zero", ha concluso Zingaretti.


Pubblicato il 7/5/2008 alle 0.21 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web