Blog: http://Attivisti.ilcannocchiale.it

Newroz

Domani, 23 marzo 2008, la comunità kurda invita l'intera cittadinanza al Campo Boario di ROMA, al centro culturale Ararat per celebrare il Newroz. Questa è la festa del grande fuoco che saluta l'inizio della primavera e il capodanno kurdo, simbolo della mitica rivolta del fabbro Kawa che nella notte dell'equinozio del 612 a.C. liberò il popolo dei Medi dall'oppressore assiro. Il Newroz - il nuovo giorno - viene celebrato ogni anno dalle culture di ceppo indo-iranico che onorano danzando intorno al grande fuoco perenne il Dio Ahura Mazda, dio della prima religione monoteista che si diffuse attraverso il profeta Zarathustra in tutta l'area anatolica. Il Newroz è il tempo di dimenticare i rancori e dare un nuovo segno di amicizia e di solidarietà. E' proprio così che comincia ogni nuovo anno, nella speranza che sia portatore di buone notizie per il mondo intero. Oggi il Newroz è per l'intera comunità kurda il simbolo della lotta contro l'oppressione di quei Paesi che non permettono a 35 milioni di persone di cultura curda di avere una patria e di esistere come popolo.

fonte: Liberazione
22/03/2008

Pubblicato il 22/3/2008 alle 15.39 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web